Stampanti che consumano poco inchiostro

Stampanti che consumano poco inchiostro

Chi di voi utilizza stampanti a getto d’inchiostro sa benissimo che i consumi assai dispendiosi, l’usura delle testine e i costi addizionali (carta e dispositivi di pulitura) sono i principali punti di debolezza di questa tipologia di stampante. Ecco perché sempre più internauti si rivolgono alle stampanti laser. Tuttavia, c’è da dire che HP ha cercato, riuscendoci, di risolvere gran parte di questi problemi. Un anno fa, la multinazionale americana ha presentato una stampante all-in-one, la HP Officejet Pro 8600, targetizzata su misura per coloro che stampano con una certa frequenza molte pagine al giorno.

La gamma Officejet Pro ha nella tecnologia di stampa a getto d’inchiostro all’avanguardia la sua caratteristica distintiva, dato che consente ai diretti interessati di ridurre i consumi e i costi di circa il 50%, rispetto ai modelli laser.

Come?
Il contenimento dei consumi e la riduzione dei costi sono procedimenti che si concretizzano sia quando si usa la stampante che quando è inattiva. Non a caso, alla gamma Officejet Pro è stata assegnata l’etichetta “ENERGY STAR – qualified”.

L’ opzione di stampa in high quality è la ciliegina sulla torta del modello HP Officejet Pro 8600, dato che è in grado di creare di default una versione PDF in alta risoluzione dei file da stampare. Colori ed effetti brillanti ne caratterizzano la stampa-
Ideale per le P.A. e per le PMI che lavorano ancora “su carta”.
Il suo prezzo? Compreso tra i 180 e i 220 €.
Share This

Seguici su

Google+ Followers

Lettori fissi

Articoli consigliati

Designed By Blogger Templates